Le obbligazioni plain vanilla

Cosa sono le obbligazioni plain vanillaLe Obbligazioni Plain Vanilla sono quelle obbligazioni che prevedono il pagamento, a cadenza periodica o in un’unica soluzione, degli Interessi rappresentati da Cedole e la restituzione del capitale investito a Scadenza. Con il termine Plain Vanilla (in inglese “semplice vaniglia”) si fa riferimento alla versione base del gelato nei Paesi anglosassoni.?

Le obbligazioni plain vanillaLe Obbligazioni Plain Vanilla sono quelle obbligazioni che prevedono il pagamento, a cadenza periodica o in un’unica soluzione, degli Interessi rappresentati da Cedole e la restituzione del capitale investito a Scadenza. Con il termine Plain Vanilla (in inglese “semplice vaniglia”) si fa riferimento alla versione base del gelato nei Paesi anglosassoni. sono titoli di debito emessi da Stati sovrani, enti pubblici, enti sovranazionali, società quotate o non quotate che conferiscono al possessore il diritto a vedersi rimborsato a scadenzaLa Scadenza è la data alla quale uno strumento finanziario cessa di esistere. il valore nominaleNel caso delle azioni rappresenta la frazione di capitale rappresentata dall’Azione, mentre per le Obbligazioni è l’importo su cui vengono calcolati gli Interessi. dell’Obbligazione e gli interessi, mediante cedole periodiche o a scadenzaLa Scadenza è la data alla quale uno strumento finanziario cessa di esistere.. Sono strumenti molto semplici e il loro nome indica proprio la linearità del loro funzionamento. Con il termine plain vanilla (in inglese “semplice vaniglia”) si fa infatti riferimento alla versione base del gelato nei Paesi anglosassoni. 

Strumenti che permettono una remunerazione periodica o a scadenzaLa Scadenza è la data alla quale uno strumento finanziario cessa di esistere., garantendo il rimborso del valore nominaleNel caso delle azioni rappresenta la frazione di capitale rappresentata dall’Azione, mentre per le Obbligazioni è l’importo su cui vengono calcolati gli Interessi.

QuotazionePrezzo ufficiale di uno strumento finanziario che viene registrato nel corso delle contrattazioni. Con il termine Quotazione è inoltre possibile indicare il processo di inserimento di uno strumento finanziario nel listino dei titoli quotati di un determinato mercato mobiliare. e negoziazione

Le obbligazioni plain vanillaLe Obbligazioni Plain Vanilla sono quelle obbligazioni che prevedono il pagamento, a cadenza periodica o in un’unica soluzione, degli Interessi rappresentati da Cedole e la restituzione del capitale investito a Scadenza. Con il termine Plain Vanilla (in inglese “semplice vaniglia”) si fa riferimento alla versione base del gelato nei Paesi anglosassoni. sono strumenti finanziari che, in Italia, possono essere regolarmente e liberamente acquistati o venduti sia sul mercato MOTAcronimo di Mercato Telematico delle Obbligazioni. Il MOT è il mercato organizzato e gestito da Borsa Italiana dove vengono negoziati Titoli di Stato e Obbligazioni non convertibili. Il MOT è a sua volta suddiviso in due segmenti, DomesticMOT ed EuroMOT: sul primo sono negoziati Titoli di Stato Italiani e altri titoli di debito mentre sul secondo sono scambiati titoli di stato esteri, Obbligazioni Sovranazionali ed Eurobond. di BorsaLa Borsa è un mercato regolamentato dove vengono quotati e negoziati strumenti finanziari. Italiana che sul sistema multilaterale di negoziazione EuroTLXEuroTLX è un sistema multilaterale di negoziazione (MTF, Multilateral Trading Facility) di strumenti obbligazionari e di prodotti di investimento dedicato agli operatori non professionali. A settembre 2013 il 70% del capitale di EuroTLX Sim è stato acquisito da Borsa Italiana Spa (Banca IMI e Unicredit, che si ripartivano equamente il capitale sociale di EuroTLX, attualmente detengono il 15% ciascuna)., qualora quotati su tali mercati. Le negoziazioni possono avvenire nei giorni di mercato aperto dalle 9:00 alle 17:25 sul MOTAcronimo di Mercato Telematico delle Obbligazioni. Il MOT è il mercato organizzato e gestito da Borsa Italiana dove vengono negoziati Titoli di Stato e Obbligazioni non convertibili. Il MOT è a sua volta suddiviso in due segmenti, DomesticMOT ed EuroMOT: sul primo sono negoziati Titoli di Stato Italiani e altri titoli di debito mentre sul secondo sono scambiati titoli di stato esteri, Obbligazioni Sovranazionali ed Eurobond. e dalle 9:00 alle 18:00 su EuroTLXEuroTLX è un sistema multilaterale di negoziazione (MTF, Multilateral Trading Facility) di strumenti obbligazionari e di prodotti di investimento dedicato agli operatori non professionali. A settembre 2013 il 70% del capitale di EuroTLX Sim è stato acquisito da Borsa Italiana Spa (Banca IMI e Unicredit, che si ripartivano equamente il capitale sociale di EuroTLX, attualmente detengono il 15% ciascuna)., ad eccezione delle obbligazioniLe Obbligazioni, anche detti Bond, sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario. bancarie che su EuroTLXEuroTLX è un sistema multilaterale di negoziazione (MTF, Multilateral Trading Facility) di strumenti obbligazionari e di prodotti di investimento dedicato agli operatori non professionali. A settembre 2013 il 70% del capitale di EuroTLX Sim è stato acquisito da Borsa Italiana Spa (Banca IMI e Unicredit, che si ripartivano equamente il capitale sociale di EuroTLX, attualmente detengono il 15% ciascuna). sono negoziabili dalle 9:00 alle 17:30.

Elementi standard

Le obbligazioni plain vanillaLe Obbligazioni Plain Vanilla sono quelle obbligazioni che prevedono il pagamento, a cadenza periodica o in un’unica soluzione, degli Interessi rappresentati da Cedole e la restituzione del capitale investito a Scadenza. Con il termine Plain Vanilla (in inglese “semplice vaniglia”) si fa riferimento alla versione base del gelato nei Paesi anglosassoni. sono caratterizzate da elementi standard quali:

  • VALORE NOMINALENel caso delle azioni rappresenta la frazione di capitale rappresentata dall’Azione, mentre per le Obbligazioni è l’importo su cui vengono calcolati gli Interessi., ossia il valore che sarà rimborsato a scadenzaLa Scadenza è la data alla quale uno strumento finanziario cessa di esistere. dall’obbligazione;
  • CEDOLA o COUPON, ossia l’interesse periodico che l’emittente paga ai propri obbligazionisti;
  • SCADENZALa Scadenza è la data alla quale uno strumento finanziario cessa di esistere., ossia la data in cui viene ripagato all’obbligazionista il valore nominaleNel caso delle azioni rappresenta la frazione di capitale rappresentata dall’Azione, mentre per le Obbligazioni è l’importo su cui vengono calcolati gli Interessi. del bond;
  • EMITTENTEL’ emittente è il soggetto che, per finanziarsi, emette strumenti finanziari. Società, enti pubblici e privati, lo Stato o le Organizzazioni sopranazionali sono i più importanti emittenti di strumenti finanziari., ossia la società o lo Stato che hanno emesso lo strumento di debito.

RendimentoIl Rendimento di un investimento è la variazione totale percentuale del valore di uno strumento finanziario in un determinato arco di tempo.

Come per gran parte degli strumenti finanziari, anche per le obbligazioni plain vanillaLe Obbligazioni Plain Vanilla sono quelle obbligazioni che prevedono il pagamento, a cadenza periodica o in un’unica soluzione, degli Interessi rappresentati da Cedole e la restituzione del capitale investito a Scadenza. Con il termine Plain Vanilla (in inglese “semplice vaniglia”) si fa riferimento alla versione base del gelato nei Paesi anglosassoni. sono diverse le componenti che incidono sul rendimentoIl Rendimento di un investimento è la variazione totale percentuale del valore di uno strumento finanziario in un determinato arco di tempo. finale dell’obbligazione. Il prezzo di carico, ossia il prezzo che viene corrisposto in fase di acquisto dell’obbligazione, rappresenta un fattore determinante. Importante è anche l’entità del flusso cedolare, sia che il tasso di interesseIl tasso di interesse misura il costo di un’operazione di finanziamento e rappresenta il compenso pagato alla banca per il prestito di una determinata somma di denaro. Viene espresso in percentuale e con riferimento all’anno. sia fisso o variabile. Prezzo del titolo obbligazionario e tasso di interesseIl tasso di interesse misura il costo di un’operazione di finanziamento e rappresenta il compenso pagato alla banca per il prestito di una determinata somma di denaro. Viene espresso in percentuale e con riferimento all’anno. sono strettamente legati a un altro fattore determinante per la definizione del livello di rendimentoIl Rendimento di un investimento è la variazione totale percentuale del valore di uno strumento finanziario in un determinato arco di tempo. di un’obbligazione plain vanilla: il merito creditizio dell’emittente (rating). Più elevato è il suo ratingGiudizio assegnato da un’Agenzia specializzata indipendente, espresso da un codice alfanumerico, che indica il merito creditizio di un soggetto debitore o di una particolare emissione di titoli. Il Rating viene emesso a seguito di un’analisi dettagliata della situazione finanziaria della società da valutare e del contesto generale in cui questa opera. Il giudizio di Rating è sottoposto a revisioni periodiche. (l’unità di misura usata dal mercato per classificare la solidità finanziaria di un emittente) minore è il rendimentoIl Rendimento di un investimento è la variazione totale percentuale del valore di uno strumento finanziario in un determinato arco di tempo. dell’obbligazione (rispetto a uno strumento obbligazionario di pari durata e caratteristiche).

Il prezzo di emissioneIl Prezzo di emissione è il prezzo al quale un titolo è offerto sul Mercato Primario. È stabilito dall’Emittente (o dal Consorzio di Collocamento) nel caso di collocamenti destinati al pubblico retail o può scaturire da un’asta nel caso di operazioni riservate a Investitori Istituzionali.

Per quel che riguarda la componente prezzo, vi sono tre possibili livelli a cui può essere emessa una determinata obbligazione:

  • alla pariDefinizione con cui viene indicato uno strumento finanziario il cui prezzo di mercato equivale al Valore Nominale o al Prezzo di Emissione.: è il caso in cui il prezzo di emissioneIl Prezzo di emissione è il prezzo al quale un titolo è offerto sul Mercato Primario. È stabilito dall’Emittente (o dal Consorzio di Collocamento) nel caso di collocamenti destinati al pubblico retail o può scaturire da un’asta nel caso di operazioni riservate a Investitori Istituzionali. coincide con il valore nominaleNel caso delle azioni rappresenta la frazione di capitale rappresentata dall’Azione, mentre per le Obbligazioni è l’importo su cui vengono calcolati gli Interessi. di rimborso a scadenzaLa Scadenza è la data alla quale uno strumento finanziario cessa di esistere. dell’obbligazione (pago un bondI Bond sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario. 100 euroNome scelto dal Consiglio europeo di Madrid per la moneta unica europea introdotta dal 1° gennaio 1999. e a scadenzaLa Scadenza è la data alla quale uno strumento finanziario cessa di esistere. mi vengono restituiti 100 euro). In questo caso il prezzo del bondI Bond sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario. non influisce né positivamente né negativamente sul rendimentoIl Rendimento di un investimento è la variazione totale percentuale del valore di uno strumento finanziario in un determinato arco di tempo. complessivo a scadenzaLa Scadenza è la data alla quale uno strumento finanziario cessa di esistere. dell’obbligazione;
  • sotto la pariUn titolo quota sotto la pari quanto il suo prezzo (in genere il Prezzo di Emissione oppure il Prezzo di Rimborso) è inferiore al suo valore nominale.: il prezzo di emissioneIl Prezzo di emissione è il prezzo al quale un titolo è offerto sul Mercato Primario. È stabilito dall’Emittente (o dal Consorzio di Collocamento) nel caso di collocamenti destinati al pubblico retail o può scaturire da un’asta nel caso di operazioni riservate a Investitori Istituzionali. è inferiore al valore nominaleNel caso delle azioni rappresenta la frazione di capitale rappresentata dall’Azione, mentre per le Obbligazioni è l’importo su cui vengono calcolati gli Interessi. di rimborso dell’obbligazione (pago un titolo 98 euroNome scelto dal Consiglio europeo di Madrid per la moneta unica europea introdotta dal 1° gennaio 1999. e a scadenzaLa Scadenza è la data alla quale uno strumento finanziario cessa di esistere. mi saranno restituiti 100 euro). Per le obbligazioniLe Obbligazioni, anche detti Bond, sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario. che prevedono il pagamento delle cedole, questa differenza di prezzo rappresenta un elemento che aumenta il rendimentoIl Rendimento di un investimento è la variazione totale percentuale del valore di uno strumento finanziario in un determinato arco di tempo. complessivo che l’investitore otterrà a scadenzaLa Scadenza è la data alla quale uno strumento finanziario cessa di esistere. dall’investimento. Per le obbligazioniLe Obbligazioni, anche detti Bond, sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario. che non prevedono il pagamento periodico delle cedole, i così detti zero coupon bondVedi Obbligazioni Zero Coupon., la differenza di prezzo rappresenta il rendimentoIl Rendimento di un investimento è la variazione totale percentuale del valore di uno strumento finanziario in un determinato arco di tempo. complessivo che l’investitore otterrà a scadenza;
  • sopra la pari: il prezzo di emissioneIl Prezzo di emissione è il prezzo al quale un titolo è offerto sul Mercato Primario. È stabilito dall’Emittente (o dal Consorzio di Collocamento) nel caso di collocamenti destinati al pubblico retail o può scaturire da un’asta nel caso di operazioni riservate a Investitori Istituzionali. è maggiore del valore nominaleNel caso delle azioni rappresenta la frazione di capitale rappresentata dall’Azione, mentre per le Obbligazioni è l’importo su cui vengono calcolati gli Interessi. che verrà riconosciuto a scadenzaLa Scadenza è la data alla quale uno strumento finanziario cessa di esistere. all’investitore (pago un titolo 102 euroNome scelto dal Consiglio europeo di Madrid per la moneta unica europea introdotta dal 1° gennaio 1999. e a scadenzaLa Scadenza è la data alla quale uno strumento finanziario cessa di esistere. mi saranno restituiti 100 euro). Questo prezzo maggiorato incide negativamente sul rendimentoIl Rendimento di un investimento è la variazione totale percentuale del valore di uno strumento finanziario in un determinato arco di tempo. complessivo dell’obbligazione.

Funzionamento

In assenza di eventi straordinari che portino all’insolvenza dell’emittente o al venir meno della garanzia del rimborso del capitale, l’investitore a scadenza ottiene la restituzione del valore nominale dell'obbligazione. Nel corso della vita del titolo obbligazionario l’investitore inoltre riceve una remunerazione del capitale investito grazie alle cedole periodiche pagate dal bondI Bond sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario..

Esempio funzionamento obbligazione plain vanilla a tasso fisso

Ipotizzando un’obbligazione a tasso fisso della durata di 3 anni, tasso fisso del 3%, cedole annuali e prezzo di emissioneIl Prezzo di emissione è il prezzo al quale un titolo è offerto sul Mercato Primario. È stabilito dall’Emittente (o dal Consorzio di Collocamento) nel caso di collocamenti destinati al pubblico retail o può scaturire da un’asta nel caso di operazioni riservate a Investitori Istituzionali. pari a 100. Il flusso di cassa per l’investitore sarà pari a:

Capitale investito: 100                         Capitale incassato a scadenzaLa Scadenza è la data alla quale uno strumento finanziario cessa di esistere.: 109

Principali tipi di obbligazioni plain vanillaLe Obbligazioni Plain Vanilla sono quelle obbligazioni che prevedono il pagamento, a cadenza periodica o in un’unica soluzione, degli Interessi rappresentati da Cedole e la restituzione del capitale investito a Scadenza. Con il termine Plain Vanilla (in inglese “semplice vaniglia”) si fa riferimento alla versione base del gelato nei Paesi anglosassoni.

Esistono differenti tipologie di investimento in obbligazioni plain vanillaLe Obbligazioni Plain Vanilla sono quelle obbligazioni che prevedono il pagamento, a cadenza periodica o in un’unica soluzione, degli Interessi rappresentati da Cedole e la restituzione del capitale investito a Scadenza. Con il termine Plain Vanilla (in inglese “semplice vaniglia”) si fa riferimento alla versione base del gelato nei Paesi anglosassoni., alternative che permettono all’investitore di effettuare impieghi maggiormente allineati alle aspettative di rischio/rendimento. 

Obbligazioni a tasso fissoLe Obbligazioni a tasso di interesse fisso sono titoli di credito in cui la remunerazione per l’investitore avviene tramite Cedole periodiche a tasso predefinito e identiche per tutta la durata del titolo.

Le obbligazioni a tasso fissoLe Obbligazioni a tasso di interesse fisso sono titoli di credito in cui la remunerazione per l’investitore avviene tramite Cedole periodiche a tasso predefinito e identiche per tutta la durata del titolo. sono in assoluto le obbligazioniLe Obbligazioni, anche detti Bond, sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario. più semplici presenti sul mercato. L’investitore è infatti capace di definire già dal momento dell’acquisto del bondI Bond sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario. il flusso cedolare che otterrà dalla detenzione dell’obbligazione grazie alla presenza di un tasso di interesseIl tasso di interesse misura il costo di un’operazione di finanziamento e rappresenta il compenso pagato alla banca per il prestito di una determinata somma di denaro. Viene espresso in percentuale e con riferimento all’anno. prefissato per tutta la durata del prestito. Le obbligazioni a tasso fissoLe Obbligazioni a tasso di interesse fisso sono titoli di credito in cui la remunerazione per l’investitore avviene tramite Cedole periodiche a tasso predefinito e identiche per tutta la durata del titolo. tuttavia hanno un elemento di potenziale negatività: la reattività dei loro prezzi ai cambi del costo del denaroLivello di prezzo a cui i compratori di un titolo sono disposti ad acquistare. Normalmente si utilizza anche il termine inglese "Bid".. In particolar modo un incremento dei tassi di interesse porta a una perdita del valore di mercato del bondI Bond sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario., causando, in caso di vendita, delle perdite in conto capitale al detentore dell’obbligazione.

Obbligazioni a tasso variabileLe Obbligazioni a tasso di interesse variabile sono titoli di credito in cui la remunerazione per l’investitore è rappresentata da cedole periodiche calcolate in base ad un tasso di interesse che può subire variazioni nel corso della vita del prestito. Il tasso di interesse può essere: predeterminato o indicizzato ad un parametro di riferimento a cui, di solito, si aggiunge uno spread.

I bondI Bond sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario. a tasso variabile sono obbligazioniLe Obbligazioni, anche detti Bond, sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario. caratterizzate da una struttura cedolare predeterminata (cedole pagate con cadenza trimestrale, semestrale, annuale e così via). Tuttavia il valore del tasso riconosciuto dai coupon periodici varia nel tempo e non rimane costante lungo tutta la vita dell’obbligazione come nel caso dei bondI Bond sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario. a tasso fisso. In genere la cedolaDiritto che consente al possessore di un certificato rappresentativo di un titolo, di riscuotere Interessi (nel caso di obbligazioni) o Dividendi (nel caso di azioni), maturati, nonché l’esercizio, nel caso di azioni, di diritti amministrativi e patrimoniali. dell’obbligazione è determinata aggiungendo un extra-rendimentoIl Rendimento di un investimento è la variazione totale percentuale del valore di uno strumento finanziario in un determinato arco di tempo. a un tasso di mercato come il LiborAcronimo di London interbank bid rate. Tasso di Interesse a breve termine (3-6 mesi) sul mercato interbancario di Londra: rappresenta il tasso al quale le banche sono disposte a concedere prestiti. È un tasso variabile spesso utilizzato come Benchmark nelle operazioni di finanziamento. o l’Euribor. L’extra-rendimentoIl Rendimento di un investimento è la variazione totale percentuale del valore di uno strumento finanziario in un determinato arco di tempo. è dato dallo spread, ossia il tasso di interesseIl tasso di interesse misura il costo di un’operazione di finanziamento e rappresenta il compenso pagato alla banca per il prestito di una determinata somma di denaro. Viene espresso in percentuale e con riferimento all’anno. aggiunto a quello di mercato che l’emittente riconosce al detentore dell’obbligazione.

ObbligazioniLe Obbligazioni, anche detti Bond, sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario. Step Down e Step Up

Una particolare categoria di obbligazioni plain vanillaLe Obbligazioni Plain Vanilla sono quelle obbligazioni che prevedono il pagamento, a cadenza periodica o in un’unica soluzione, degli Interessi rappresentati da Cedole e la restituzione del capitale investito a Scadenza. Con il termine Plain Vanilla (in inglese “semplice vaniglia”) si fa riferimento alla versione base del gelato nei Paesi anglosassoni. sono quelle Step Down e Step Up. Esse sono un mix tra obbligazioni a tasso fissoLe Obbligazioni a tasso di interesse fisso sono titoli di credito in cui la remunerazione per l’investitore avviene tramite Cedole periodiche a tasso predefinito e identiche per tutta la durata del titolo. e a tasso variabile. Nello specifico, i bondI Bond sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario. Step Down sono obbligazioniLe Obbligazioni, anche detti Bond, sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario. con cedole decrescenti nel tempo, quelle Step Up sono invece obbligazioniLe Obbligazioni, anche detti Bond, sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario. in cui il tasso cedolare sale nel corso della vita dell’obbligazione.

Obbligazioni Zero CouponLe Obbligazioni Zero Coupon sono titoli di credito che non distribuiscono cedole. Il Rendimento dell’investitore è rappresentato dalla differenza tra il valore di rimborso a scadenza e la somma versata per sottoscrivere il bond.

A differenza delle obbligazioni a tasso fissoLe Obbligazioni a tasso di interesse fisso sono titoli di credito in cui la remunerazione per l’investitore avviene tramite Cedole periodiche a tasso predefinito e identiche per tutta la durata del titolo. e a tasso variabile, le obbligazioni zero couponLe Obbligazioni Zero Coupon sono titoli di credito che non distribuiscono cedole. Il Rendimento dell’investitore è rappresentato dalla differenza tra il valore di rimborso a scadenza e la somma versata per sottoscrivere il bond., note anche con il nome di zero coupon bondVedi Obbligazioni Zero Coupon. o con l’acronimo ZCB, non pagano interessi sotto forma di cedole. La remunerazione per l’investitore è data esclusivamente dalla differenza tra il prezzo di rimborsoPrezzo corrisposto al possessore di un titolo obbligazionario o azionario a scadenza. e quello di acquisto del titolo. Per questo si dice che il rendimentoIl Rendimento di un investimento è la variazione totale percentuale del valore di uno strumento finanziario in un determinato arco di tempo. è “implicito” in quantoClausola che può essere presente nei Certificate. La clausola Quanto permette all’investitore di azzerare il rischio derivante dalle oscillazioni del tasso di cambio dell’attività finanziaria sottostante. è incorporato nella differenza tra i due prezzi.

ObbligazioniLe Obbligazioni, anche detti Bond, sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario. Callable

Le obbligazioniLe Obbligazioni, anche detti Bond, sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario. Callable sono bondI Bond sono titoli di credito rappresentativi di una parte di debito acceso da una società o da un ente pubblico per finanziare parte del proprio fabbisogno finanziario. muniti di una clausola che attribuisce all'emittente la facoltà di rimborsare anticipatamente il prestito. L’opzione concessa all’emittente consente all’investitore di ottenere un tasso di interesseIl tasso di interesse misura il costo di un’operazione di finanziamento e rappresenta il compenso pagato alla banca per il prestito di una determinata somma di denaro. Viene espresso in percentuale e con riferimento all’anno. superiore a quello corrente di mercato per strumenti di analoga durata e merito creditizio dell’emittente.

Testo modificato il: 13.04.2015