41 Risultati della ricerca per “Tutti”

Cos’è il rating?

Il rating è il giudizio assegnato da un’agenzia specializzata indipendente, espresso da un codice alfanumerico, che indica il merito creditizio di un soggetto debitore o di una particolare emissione di titoli. Standard & Poor’s, Moody’s e Fitch sono le maggiori agenzie di rating (anche dette “le tre sorelle”). Il rating viene emesso a seguito di un’analisi dettagliata della situazione finanziaria della società da valutare e del contesto generale in cui questa opera. Il giudizio di rating è sottoposto a revisioni periodiche.

Chi è Banca IMI?

Banca IMI è la banca di investimento del Gruppo Intesa Sanpaolo. Creata nell’ottobre 2007 dalla fusione tra Banca Caboto e Banca IMI, con i suoi 800 professionisti opera sui principali mercati domestici e internazionali nell'Investment Banking, nel Capital Markets e nella Finanza Strutturata. Banca IMI ha uffici a Milano, Londra e New York, tramite la controllata Banca IMI Securities Corporation. E' uno dei principali operatori finanziari italiani, con forte presenza nei collocamenti azionari e obbligazionari, nelle operazioni di finanza straordinaria e nella negoziazione di titoli. Struttura e realizza prodotti di investimento per la clientela retail, Private e Istituzionale. Inoltre attraverso la piattaforma di accesso ai mercati Market Hub ricerca in modo dinamico la Best Execution degli ordini (MiFiD compliant) e consente l'accesso a più di 70 mercati (azionari, derivati, obbligazionari) domestici e internazionali. Il merito creditizio di Banca IMI è valutato dalle principali agenzie specializzate. I giudizi di breve e lungo termine, come l’outlook, di rating Moody's, S&P e Fitch sono consultabili all’indirizzo internet: http://www.bancaimi.com/bancaimi/chi-siamo/rating.html.

A chi sono rivolti i prodotti Banca IMI?

Un’offerta particolarmente ricca consente ai prodotti Banca IMI di soddisfare un ampio numero di esigenze di investimento. I prodotti Banca IMI sono adatti a soddisfare le diverse propensioni al rischio e i differenti orizzonti temporali degli investitori.

Dove sono quotati e negoziati i prodotti Banca IMI?

I prodotti emessi da Banca IMI sono quotati e possono essere negoziati sui mercati MOT e SeDeX di Borsa Italiana e sul sistema multilaterale di negoziazione EuroTLX. Le negoziazioni possono avvenire nei giorni di mercato aperto dalle 9:00 alle 17:25 sul SeDeX e dalle 9:00 alle 17:30 su EuroTLX. Su entrambi i mercati, la liquidità è assicurata dalla costante presenza del Market Maker/ Liquidity Provider e dagli obblighi del mercato di quotazione.

Come posso sottoscrivere o acquistare i prodotti di Banca IMI?

In fase di collocamento, i prodotti Banca IMI possono essere sottoscritti presso gli enti collocatori. Dopo l’emissione, i prodotti possono essere negoziati sul mercato secondario: MOT e SeDeX di Borsa Italiana e sul sistema multilaterale di negoziazione EuroTLX.

Qual è l’importo minimo investibile?

Importi minimi adatti a tutte le tasche, pari nel caso dei Certificate a 100 o 1000 euro seconda del prospetto di emissione, rendono i prodotti Banca IMI adatti a tutti i tipi di investitori.

Cos’è l’ISIN?

L’Instrument Security Identification Number (ISIN) è il codice alfanumerico di 12 cifre che identifica univocamente uno strumento finanziario. Le prime due lettere del codice individuano il paese di riferimento e le cifre costituiscono il codice locale attribuito al titolo.

Cos’è il MOT?

Acronimo di Mercato Telematico delle Obbligazioni, il MOT è il mercato organizzato e gestito da Borsa Italiana dove vengono negoziati Titoli di Stato e Obbligazioni non convertibili. Il MOT è suddiviso in due segmenti, DomesticMOT ed EuroMOT: sul primo sono negoziati Titoli di Stato Italiani e altri titoli di debito mentre sul secondo sono scambiati titoli di stato esteri, Obbligazioni Sovranazionali ed Eurobond.

Cos’è il SeDeX di Borsa Italiana?

Il SeDeX, acronimo di Securitized Derivatives Exchange di Borsa Italiana, è il mercato regolamentato dei derivati cartolarizzati della Borsa Italiana. È quotata sul SeDeX un’ampia gamma di Covered Warrant e Certificate. La segmentazione del mercato suddivide gli strumenti quotati in classi di prodotti omogenee sulla base degli obiettivi d'investimento e alle caratteristiche fissate in fase di emissione. I segmenti previsti dal regolamento di Borsa Italiana sono: Covered Warrant; Leverage Certificate e Investment Certificate. Le negoziazioni sul mercato SeDeX di Borsa Italiana avvengono nei giorni di mercato aperto dalle 9:00 alle 17:25.

Cos’è l’EuroTLX?

EuroTLX è un sistema Multilaterale di negoziazione, sede alternativa al mercato regolamentato di Borsa Italiana che offre la possibilità di negoziare un'estesa gamma di strumenti finanziari, specialmente quelli obbligazionari. La liquidità è assicurata da un meccanismo di asta competitiva continua e dalla presenza di almeno un Liquidity Provider durante gli orari di negoziazione del mercato per ogni strumento finanziario. Per tutti gli strumenti finanziari, gli orari di negoziazione sono dalle 9:00 alle 17:30.

Cosa sono le Obbligazioni?

Le Obbligazioni, spesso identificate con il termine inglese “Bond”, sono titoli di debito di un emittente, sia esso ente pubblico, Stato sovrano, ente sovranazionale, società quotata o ente di altra natura giuridica. Emesse allo scopo di reperire risorse finanziarie, a scadenza prevedono la restituzione del valore nominale e il pagamento degli interessi secondo le modalità stabilite in fase di emissione. Le Obbligazioni possono riconoscere cedole con un tasso di interesse fisso o variabile. Alcune tipologie di Obbligazioni non prevedono il pagamento di interessi sotto forma di cedole e la remunerazione per l’investitore è data dalla differenza tra il prezzo di acquisto e l’importo di liquidazione a scadenza. Il grado di solvibilità dell’emittente è misurato dal rating attribuito dalle agenzie specializzate. A un’elevata affidabilità corrisponde un rating elevato. Il mancato rimborso dei prestiti obbligazionari, con conseguente perdita per l’investitore, si traduce in un “default” dell’emittente.

Cosa sono le Obbligazioni Plain Vanilla

Le Obbligazioni Plain Vanilla sono titoli di debito emessi da Stati sovrani, enti pubblici, enti sovranazionali, società quotate o non quotate che conferiscono al possessore il diritto a vedersi rimborsato a scadenza il valore nominale dell’Obbligazione e gli interessi, mediante cedole periodiche o a scadenza. La qualità principale di questi strumenti è la semplicità (non a caso il termine plain vanilla, in inglese “semplice vaniglia”, indica la versione base del gelato). La struttura delle Obbligazioni Plain Vanilla rende questi prodotti adatti a investitori che preferiscono avere una struttura semplice sui flussi di interesse e capitale derivanti dall’investimento.

Cosa sono le Obbligazioni Strutturate?

Le Obbligazioni strutturate sono prodotti finanziari a rendimento variabile che nascono dalla combinazione di uno strumento di debito di tipo tradizionale, a tasso fisso o variabile, con uno o più contratti derivati. Permettono di beneficiare del movimento dell’attività sottostante e in genere sono legati all’andamento di titoli azionari, indici, valute, tassi di interesse o titoli obbligazionari. La componente obbligazionaria offre il rimborso a scadenza del valore nominale e, se previsto, la ricezione di cedole periodiche. La componente derivativa incide invece sulla variabilità del rendimento finale dell’investimento.

Cosa sono le Obbligazioni Inflation Linked?

Le Obbligazioni inflation Linked sono prodotti finanziari che da un lato garantiscono il rimborso del valore nominale alla scadenza e dall’altro offrono un rendimento indicizzato all’andamento del tasso di inflazione. In genere l’orizzonte temporale di questo tipo di investimento è il medio termine.

Cosa sono le Obbligazioni con Cap e Floor?

Le Obbligazioni con Cap e Floor sono titoli a tasso variabile che garantiscono tasso cedolare minimo e massimo. Il Floor indica il tasso di interesse minimo che verrà corrisposto dall’Obbligazione anche in caso di discese del tasso di riferimento sotto questo livello. Il Cap indica il valore di tasso di interesse massimo che verrà corrisposto dall’Obbligazione: rialzi del tasso di mercato oltre tale soglia non si traducono in un maggior rendimento per l’investitore, con l’obbligazione che in quel caso si comporta come un’obbligazione a tasso fisso.

Cosa sono le Obbligazioni a tasso fisso

Le Obbligazioni a tasso fisso sono le obbligazioni più semplici presenti sul mercato. Dal momento dell’acquisto del bond l’investitore conosce il flusso cedolare che otterrà dalla detenzione dell’obbligazione grazie alla presenza di un tasso di interesse prefissato per tutta la durata del prestito. Le obbligazioni a tasso fisso tuttavia risentono dei movimenti dei tassi di mercato: un incremento del costo del denaro provoca una riduzione del prezzo del bond sul mercato secondario. Il prezzo delle obbligazioni tende a salire in caso di riduzione del costo del denaro.

Cosa sono le Obbligazioni a tasso variabile

Le Obbligazioni a tasso variabile sono strumenti finanziari in cui il valore del tasso riconosciuto dai coupon periodici varia nel tempo e non rimane costante lungo tutta la vita dell’obbligazione (come nel caso dei bond a tasso fisso). In genere la cedola dell’obbligazione è determinata aggiungendo un extra-rendimento a un tasso di mercato come il Libor o l’Euribor. L’extra-rendimento è dato dallo spread, ossia il tasso di interesse aggiunto a quello di mercato che l’emittente riconosce al detentore dell’obbligazione.

Cosa sono le Obbligazioni Step Down e Step Up

Le Obbligazioni Step Down e Step Up sono una particolare categoria di obbligazioni plain vanilla in cui le cedole sono fisse e predeterminate ma variano negli anni. Nello specifico, i bond Step Down sono obbligazioni con cedole decrescenti nel tempo, quelle Step Up sono invece obbligazioni in cui il tasso cedolare sale nel corso della vita dell’obbligazione.

Cosa sono le Obbligazioni Zero Coupon

Le Obbligazioni Zero Coupon, note anche con il nome di zero coupon bond o con l’acronimo ZCB, sono strumenti che non pagano interessi sotto forma di cedole. La remunerazione per l’investitore è data esclusivamente dalla differenza tra il prezzo di rimborso e quello di acquisto del titolo. Per questo si dice che il rendimento è “implicito” in quanto è incorporato nella differenza tra i due prezzi.

Cosa sono le Obbligazioni Callable

Le Obbligazioni Callable sono bond muniti di una clausola che attribuisce all'emittente la facoltà di rimborsare anticipatamente il prestito. L’opzione consente all’investitore di ottenere un tasso di interesse superiore a quello corrente di mercato per strumenti analoghi privi di questa opzione.

Cos’è un Certificate?

Un Certificate è uno strumento finanziario emesso da un intermediario finanziario che consente di prendere posizione su un’attività finanziaria sottostante, quale ad esempio un’azione, un indice azionario, una valuta, una materia prima o un tasso di interesse. L’obbligo dei pagamenti dei flussi dovuti al detentore del Certificate è a carico dell’emittente, che dettaglia le caratteristiche specifiche di ogni singolo strumento finanziario negli appositi prospetti informativi predisposti in fase di emissione.

Cos’è un sottostante?

Un sottostante è un’attività finanziaria o reale alla quale è collegato il valore di un altro strumento finanziario, quale ad esempio un Certificate, un’obbligazione o un Covered Warrant. A seconda delle caratteristiche determinate in fase di emissione, il sottostante può essere un titolo, un indice azionario, una materia prima, una valuta, un tasso d’interesse o un’obbligazione. Il sottostante può essere un singolo asset oppure una pluralità di attività finanziarie, quali ad esempio un basket di azioni, un basket di indici o un basket di materie prime.

Cosa sono i Certificate a leva?

I Certificate a leva, indicati anche come Leverage Certificate, sono strumenti finanziari che offrono un'esposizione più che proporzionale alle variazioni di prezzo dell’attività finanziaria sottostante. Non avendo una protezione del capitale, sono strumenti in genere adatti a investitori con una maggiore propensione al rischio.

Cosa sono gli Investment Certificate?

Gli Investment Certificate sono strumenti finanziari indicati per implementare strategie di investimento di medio/lungo periodo. Mediamente la durata media di questa tipologia di Certificate si aggira in un intervallo compreso tra i 3 e i 5 anni. A seconda che l’Investment Certificate replichi linearmente l’andamento del sottostante o sia caratterizzato dalla presenza di una o più opzioni accessorie, gli Investment Certificate vengono a loro volta divisi in due tipologie:

  • Investment Certificate di tipo A, ossia i Certificate che replicano linearmente e senza effetto leva l’andamento del sottostante

  • Investment Certificate di tipo B, ossia i Certificate caratterizzati dalla presenza di una o più opzioni accessorie che rendono più complessa la struttura dello stesso

Cosa sono i Certificate a capitale protetto?

I Certificate a capitale protetto sono strumenti finanziari che offrono la possibilità di investire al rialzo o al ribasso su attività finanziarie sottostanti garantendo a scadenza all’investitore la protezione totale o parziale del prezzo di emissione del Certificate. Per questo motivo sono rivolti ad investitori con minore propensione al rischio.

Cosa sono i Certificate a capitale condizionatamente protetto?

I Certificate a capitale condizionatamente protetto sono strumenti finanziari che offrono a scadenza la protezione del prezzo di emissione del Certificate a condizione che il valore dell’attività finanziaria sottostante non raggiunga determinati livelli stabiliti in fase di emissione del Certificate. Questi livelli prendono il nome di Livello Barriera e sono fissati come percentuale del valore di rilevazione iniziale dell’attività finanziaria sottostante.

Cosa sono i Certificate a capitale non protetto?

I Certificate a capitale non protetto sono strumenti finanziari che replicano la dinamica dell’evoluzione del valore dell’attività finanziaria sottostante. A seconda del tipo di Certificate, permettono di beneficiare dei movimenti rialzisti o ribassisti del sottostante. Proprio la replica dell’andamento del valore dell’attività finanziaria sottostante espone l’investitore alla mancanza di protezione del capitale investito, così come si avrebbe con un investimento diretto sullo stesso sottostante. A seconda delle condizioni fissate in fase di emissione del Certificate, la replica dei movimenti può essere lineare, più o meno proporzionale. Su questo incide il fattore di partecipazione fissato dall’emittente, ossia la percentuale con cui l’investitore partecipa ai movimenti del sottostante. I movimenti del sottostante vengono amplificati dal Certificate con fattori di partecipazione superiori al 100%. Sono invece proporzionalmente ridotti con fattori di partecipazione inferiori al 100%.

Cosa sono i Certificate Equity Protection?

I Certificate Equity Protection sono strumenti finanziari appartenenti alla categoria dei Certificate a capitale protetto che permettono di investire al rialzo o al ribasso su un’attività finanziaria sottostante, quale da esempio un’azione, un indice azionario, una valuta, una materia prima o un tasso di interesse. La loro peculiarità è quella di proteggere a scadenza, in tutto o in parte, il valore del prezzo di emissione del Certificate nel caso in cui l’attività finanziaria sottostante dovesse muoversi in direzione opposta rispetto alle aspettative dell’investitore. Gli Equity Protection Certificate possono essere Long o Short. La versione long consente di partecipare ai rialzi dell’attività finanziaria sottostante, quella short ai ribassi.

Cosa sono i Benchmark Certificate?

I Benchmark Certificate sono strumenti finanziari a capitale non protetto che permettono di investire al rialzo o al ribasso su un’attività finanziaria sottostante, quale da esempio un indice azionario o settoriale, una materia prima, un tasso di cambio, un Etf o un fondo. Si tratta di strumenti che replicano, al rialzo o al ribasso, l’andamento dell’attività finanziaria sottostante senza effetto leva e permettono di investire sull'intero paniere di titoli che compone l'indice o l’attività finanziaria di riferimento.

Cosa sono i Digital Certificate a Capitale condizionatamente protetto

I Digital Certificate a capitale condizionatamente protetto sono strumenti finanziari che permettono di investire su un’attività finanziaria sottostante, quale ad esempio un’azione, un indice azionario, una valuta, una materia prima o un tasso di interesse. La peculiarità di questo tipo di strumento consiste nella possibilità per l’investitore di ottenere una remunerazione periodica determinata in fase di emissione. La protezione del prezzo di emissione del Certificate è condizionata all’andamento dell’attività finanziaria sottostante.

Cosa sono i Digital Certificate a Capitale protetto?

I Digital Certificate a capitale protetto sono strumenti finanziari che permettono di investire su un’attività finanziaria sottostante, quale da esempio un’azione, un indice azionario, una valuta, una materia prima o un tasso di interesse. Due le peculiarità di questo tipo di strumento: la possibilità per l’investitore di ottenere una remunerazione periodica determinata in fase di emissione e la protezione totale o parziale del prezzo di emissione del Certificate.

Cosa sono i Certificate Express?

Gli Express Certificate sono strumenti finanziari appartenenti alla categoria dei Certificate a capitale condizionatamente protetto che permettono di investire su un’attività finanziaria sottostante, quale ad esempio un’azione, un indice azionario, una valuta, una materia prima o un tasso di interesse. La loro peculiarità è quella di poter scadere anticipatamente riconoscendo all’investitore un premio predefinito corrisposto al verificarsi di predeterminate condizioni stabilite in fase di emissione del Certificate. Detto premio è chiamato Importo di Esercizio Anticipato. La protezione del capitale del prezzo di emissione del Certificate è condizionata al mancato raggiungimento di un determinato livello, fissato in fase di emissione del Certificate, da parte dell’attività finanziaria sottostante. Detta soglia è chiamata Livello Barriera.

Cosa sono i Certificate Credit Linked

I Certificate Credit Linked sono strumenti finanziari appartenenti alla categoria dei Certificate a capitale condizionatamente protetto che offrono all’investitore la possibilità di ottenere dei premi periodici legati alla capacità di una o più Società di riferimento, chiamate Reference Entity, di adempiere alle proprie obbligazioni. Tali importi, chiamati premi periodici, sono corrisposti solo se durante la vita del Certificate non si verifica nessun Evento di Credito che interessi la Reference Entity. L’evento di credito può essere, a titolo di esempio, il fallimento o il mancato pagamento di cedole o la ristrutturazione del debito di una o più società di riferimento del Certificate. In caso di Evento di Credito, la protezione del Capitale viene a mancare e a scadenza l’investitore percepirà solo una percentuale prefissata del prezzo di emissione del Certificate. I Credit Linked espongono l’investitore sia al rischio solvibilità della o delle Società di riferimento del Certificate sia al rischio emittente che caratterizza tutti i Certificate.

Cosa sono i Certificate Twin Win

I Certificate Twin Win sono strumenti finanziari appartenenti alla categoria dei Certificate a capitale condizionatamente protetto che permettono di investire su un’attività finanziaria sottostante, quale ad esempio un’ azione, un indice azionario, una valuta, una materia prima o un tasso di interesse. La loro peculiarità è quella di permettere agli investitori, a scadenza ed entro determinati limiti fissati in fase di emissione del Certificate, di partecipare alla performance, in valore assoluto, registrata dal sottostante. La misura della partecipazione alla performance dell’attività finanziaria sottostante è prefissata in fase di emissione del Certificate. La condizione perché questo avvenga è che il sottostante a scadenza valga più di un livello determinato in fase di emissione del Certificate. Detta soglia è chiamata livello Barriera e la sua violazione fa perdere la protezione condizionata del capitale, con conseguente perdita del valore dell’investimento per il detentore del Certificate.

Cosa sono i Certificate Accelerator?

Gli Accelerator Certificate sono strumenti finanziari appartenenti alla categoria dei Certificate a capitale condizionatamente protetto e permettono di investire al rialzo su un’attività finanziaria sottostante, quale da esempio un indice azionario o settoriale, una materia prima, un tasso di cambio, un Etf o un fondo. La loro peculiarità è quella di replicare in modo più che proporzionale l’andamento del sottostante.

Cosa sono i Bonus Certificate?

I Bonus Certificate sono strumenti finanziari derivati appartenenti alla categoria dei Certificate a capitale condizionatamente protetto che permettono di investire su un’attività finanziaria sottostante, quale ad esempio un’azione, un indice azionario, una valuta, una materia prima o un tasso di interesse. La peculiarità di questo tipo di strumento consiste nella possibilità di riconoscere all’investitore a scadenza un rendimento tramite il pagamento di un premio, il Bonus, anche nel caso di un moderato ribasso dell'attività sottostante se il sottostante non raggiunge il livello Barriera. È indicato quando ci si attende un mercato laterale o positivo.

Cosa sono le opzioni?

Le Opzioni sono contratti derivati che attribuiscono al compratore il diritto di acquistare o di vendere un’attività sottostante a un prezzo prefissato.

Cosa sono le opzioni tipo Call?

Le opzioni di tipo Call sono opzioni che permettono al detentore, ma non lo obbligano, di acquistare un determinato sottostante ad un valore prestabilito in fase di emissione, entro o a un periodo prefissato. Se il diritto di esercizio è in continuo ed entro un periodo fissato in fase di emissione, si dice che il diritto è di stile ‘americano’. Se il diritto è fissato in determinate date di esercizio, si dice che è di stile ‘europeo’. Le opzioni Call consentono di sviluppare strategie con aspettative di mercato rialziste o moderatamente rialziste.

Cosa sono le opzioni tipo Put?

Le opzioni di tipo Put sono opzioni che permettono al detentore (ma non lo obbligano) di vendere un determinato sottostante ad un valore prestabilito in fase di emissione, entro o a un periodo prefissato. Se il diritto di esercizio è in continuo ed entro un periodo fissato in fase di emissione, si dice che il diritto è di stile ‘americano’. Se il diritto è fissato in determinate date di esercizio, si dice che è di stile ‘europeo’. Le opzioni Put consentono di sviluppare strategie con aspettative di mercato ribassiste o moderatamente ribassiste.

Cos’è un Covered Warrant?

I Covered Warrant sono strumenti finanziari che danno il diritto, ma non l’obbligo, di acquistare o di vendere un determinato sottostante ad un valore prestabilito in fase di emissione, entro o a un periodo prefissato. Se il diritto di esercizio è in continuo ed entro un periodo fissato in fase di emissione, si dice che il Covered Warrant è di stile ‘americano’. Se il diritto di esercizio è fissato in determinate date di esercizio, si dice che il Covered Warrant è di stile ‘europeo’. Sono strumenti derivati in quanto il loro valore deriva dall’andamento del valore di un’altra attività, il sottostante (qualsiasi attività scambiata su una Borsa regolamentata, generalmente azioni, indici, valute, obbligazioni e materie prime). I Covered Warrant si dividono in due categorie, i Covered Warrant Call e i Covered Warrant Put. I primi sono adatti agli investitori con aspettative rialziste, i secondi a coloro i quali stimano un ribasso dell’attività sottostante.

Cosa sono le greche?

Sono indici di sensibilità che sintetizzano l’impatto del valore di alcune variabili sul valore di mercato di un’attività finanziaria. Sono indicate con questo nome poiché denominate con lettere dell’alfabeto greco. Il coefficiente Delta misura la reattività del valore alla variazione di quello del sottostante. Il Vega l’influenza sul valore della componente volatilità del sottostante. Il Rho la sensibilità del valore dell’attività finanziaria alla variazione dei tassi di interesse. Il Gamma esprime invece la variazione del Delta alla variazione di un’unità del sottostante. Il Theta infine è l’indice con cui viene indicato il declino del valore temporale, ossia il modo in cui il valore del sottostante cambia al diminuire della vita residua.

Testo modificato il: 13.04.2015